Il Sud Africa ha celebrato il 94° anniversario dell’ex presidente Nelson Mandela, incarnazione della lotta contro l’apartheid

 

Il Sud Africa ha celebrato oggi, mercoledì 18 luglio, il 94° anniversario di Nelson Mandela. La giornata è iniziata con un “buon compleanno” cantato dagli studenti e gli abitanti del paese sono stati invitati a moltiplicare le buone azioni, in omaggio al suo impegno politico.

In tutte le scuole del Sud Africa più di dodici milioni di bambini hanno cantato alle 8 del mattino il loro “buon compleanno” speciale, accompagnato dalla frase: “We love you Tata” (Ti amiamo, Padre).  .

Su iniziativa della sua fondazione, il 18 Luglio è diventato il “Mandela Day”, un giorno ormai riconosciuto dalle Nazioni Unite come una chiamata globale a dedicare 67 minuti del proprio tempo per aiutare i propri simili, in conformità con i valori difesi dal primo presidente nero e che ha testimoniato in Sud Africa con  anni di dura lotta.

Questi 67 minuti spesi per ridisegnare una scuola, pulire  un parco o aiutare i degenti di un ospizio rappresentano gli anni dedicati da Mandela alla lotta politica.

“Questo è un giorno molto importante per tutti noi. ( … ) Siamo qui per celebrare l’anniversario di una persona importante, una persona che ci ha liberato dal regime dell’apartheid”, ha detto ai suoi studenti Paolo Ramela, direttore di una scuola elementare a Soweto. “Mandela ha dedicato 67 anni della sua vita al miglioramento della vita degli altri. Ha fatto tanto per noi”, ha aggiunto.

I saluti sono giunti dal Sud Africa e dall’estero. Il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama e sua moglie Michelle hanno mandato un saluto particolare, sottolineando la sua “volontà di ferro”, la sua “integrità impeccabile” e la sua “umiltà”.

Nelson Mandela stesso ha celebrato il suo compleanno con la famiglia nella sua residenza a Qunu, il villaggio della sua infanzia dove risiede la maggior parte del tempo.

La sua foto era  mercoledì sui giornali di tutto il Sud Africa, in occasione della visita, la vigilia, dell’ex presidente americano Bill Clinton: l’icona della lotta anti-apartheid aveva l’aria di essere in buona forma.

Nelson Mandela, presidente dal 1994 al 1999, dopo aver trascorso 27 anni nelle carceri del regime razzista dell’apartheid si è ritirato dalla vita politica nel 2004. La sua ultima apparizione pubblica risale alla finale della Coppa del Mondo di calcio a Johannesburg nel luglio 2010.



Categorie:Senza categoria

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

SCIENZA E CULTURA - SCIENCE AND CULTURE

Lo stato dell'arte tra storia e ricerche contemporanee - State of the art: history and contemporary research

ORIENTALIA

Studi orientali - Études Orientales - Oriental Studies

NUOVA STORIA CULTURALE / NETWORK PHILOSOPHY

NUOVA STORIA CULTURALE / NEW CULTURAL HISTORY

NEODRAMMATURGIA

TEATRO E RICERCA - THEATRE AND RESEARCH

LOST ORPHEUS ENSEMBLE

Modern Music Live BaND

Il Nautilus

Viaggio nella blogosfera della V As del Galilei di Potenza

Sonus- Materiali per la musica moderna e contemporanea

Aggiornamenti della Rivista "Sonus"- Updating Sonus Journal

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

ANTONIO DE LISA - SCRITTURE / WRITINGS

Teatro Arte Musica Poesia - Theatre Art Music Poetry

In Poesia - Filosofia delle poetiche e dei linguaggi

Blog Journal and Archive diretto da Antonio De Lisa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: